Nel 1524 Eleonora Gonzaga invia da Urbino a Mantova, in dono alla madre Isabella d’Este, una “credenza” di ceramiche appositamente create dal più grande ceramista dell’epoca, Nicola d’Urbino. I ventiquattro pezzi della credenza originale, autentici capolavori oggi sparsi nei musei e nelle collezioni private di